Ciao.

Come vi dicevo, nell’ultimo paio di anni tante cose sono cambiate nella mia vita. Cominciamo da questa: dopo dieci anni passati in Belgio ho deciso di ritornare nel bel paese. Con un tempismo che ha dell’eccezionale pochi mesi fa mi sono trasferito in zona Bergamo. Ho trovato un lavoro abbastanza in fretta. Convivo con la ragazza che amo. E vado a lavorare in bicicletta ogni giorno, sotto una quarantena che ha quasi il sapore di legge marziale, attraversando sedici chilometri di lande desolate.

Tipo cosí.

Questo può e vuole essere l’intro per tante fantastiche avventure che cercherò di raccontarvi. Cominciando da questa:

Il cane apprensivo.

Sulla strada che faccio tutti i giorni tornando dal lavoro, ad un certo punto c’è un marciapiede con un bordo alto una ventina di centimetri. Si affaccia su di un piccolo incrocio, quindi fa angolo e io ci arrivo perpendicolarmente. Ogni volta che ci passo mi diverto, guilty pleasure, ad usarlo come una piccola rampetta per far saltare la bici.
Bene. Li di fronte inizia una serie di case a schiera, tutte con un piccolo giardino. È una zona molto carina, non fosse che ci passa la A4 ad un centinaio di metri.
Comunque. Nel primo di questi giardini vive un cagnetto un po’ anziano che, puntualmente, quando mi vede saltare inizia ad abbaiare incazzato come una serpe.
Da principio pensavo che mi stesse dicendo “oh giovane, stai passando troppo vicino alla mia proprietà. Se solo non ci fosse questa recinzione ti farei vedere io!” per avvertirmi di girare alla larga dal suo giardino.
Ma col tempo ho cambiato opinione. Sa bene che della sua proprietà non mi importa niente, perchè non mi sono mai fermato. Quindi me lo immagino come uno di quei vecchi affacciati al balcone, o seduti su una panchina, che ti gridano contro quando vedono che fai qualcosa di pericoloso e imprudente. “Testa di cazzo, cosa fai?! Guarda che se cadi e ti fai male poi non venire da me a chiedere aiuto perchè se non ti ammazza la caduta poi ti finisco io!”.
Una roba cosí.


Grazie amico cane, davvero. È bello sapere che ti preoccupi per me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...